Chiamata all'azione

Lo scompenso cardiaco è una condizione dimenticata e pochi paesi lo hanno inserito nelle loro strategie per la salute cardiovascolare. Inoltre, è spesso considerato una causa persa, quando invece una diagnosi e cura appropriate possono fare una grande differenza per migliorare i risultati dei pazienti, evitando sofferenze inutili per i pazienti e riducendo i costi per la società.

Con l’aumento rapido del numero di persone che vivono con uno scompenso cardiaco, sono assolutamente necessarie strategie lungimiranti che possano ridurre il peso posto dallo scompenso cardiaco sulle nostre società e garantire che ogni persona che soffre di scompenso cardiaco possa ricevere diagnosi e cure della migliore qualità possibile.

Facciamo appello ai governi europei affinché si impegnino a migliorare le vite delle persone affette da scompenso cardiaco incentrando la propria azione sulle seguenti azioni prioritarie:

Rendere lo SC una priorità nazionale

1

Strategie nazionali per lo SC con obiettivi misurabili

Ogni paese dovrebbe rappresentare lo SC come una patologia importante nell'ambito delle proprie strategie relative alle patologie cardiovascolari e croniche.

2

Campagne pubbliche di sensibilizzazione

I Ministeri della salute devono lavorare insieme alle autorità pubbliche per la salute, alle società professionali e alle organizzazioni di pazienti per aiutare le persone a riconoscere tempestivamente i segnali di SC e incoraggiarle a cercare cure adeguate.

3

Pianificazione delle risorse guidata dai dati

I Ministeri della salute devono investire nella raccolta di dati affidabili per guidare i miglioramenti che faranno la massima differenza per i risultati dei pazienti e fare il miglior uso possibile delle risorse.

Garantire una diagnosi tempestiva e prevenzione nei soggetti a rischio

4

Formazione professionale

Tutti gli operatori sanitari che sono in contatto con persone ad alto rischio di SC devono ricevere una formazione specifica nella diagnosi e gestione dello SC.

5

Disponibilità e rimborso della diagnostica

I sistemi sanitari nazionali devono fornire un adeguato rimborso per la diagnostica raccomandata da linee guida e garantire un'ampia disponibilità nell'ambiente ospedaliero o comunitario pertinente.

Fornire una cura multi-disciplinare centrata sulla persona

6

Un percorso SC standardizzato che rifletta le linee guida cliniche

Tutti i pazienti con scompenso cardiaco, a prescindere dal luogo in cui ricevono il trattamento, devono ricevere una cura di alta qualità coerente con le linee guida ESC (o equivalente nazionale) fornite da un team multidisciplinare guidato da specialisti.

7

Un contatto dedicato per la cura di follow-up

I pazienti ospedalizzati per SC devono lasciare l'ospedale con:

  • Un piano di dimissione chiaro che rifletta le esigenze e circostanze individuali del paziente
  • Un contatto dedicato per la cura di follow-up
  • Un appuntamento per vedere uno specialista SC entro 2 settimane dalla dimissione.
8

Piani di cure centrate sulla persona per migliorare la qualità della vita

Tutti i pazienti di SC devono ricevere l'offerta di un piano di cura personalizzato a lungo termine per aiutarli a gestire autonomamente la propria condizione.

Investire in strumenti e risorse nelle cure primarie

9

Planification des effectifs des soins primaires

I governi devono valutare la capacità professionale esistente nelle cure primarie per garantire la disponibilità di professionisti dedicati per fornire un'assistenza completa alle persone che vivono con SC.

Tutti gli infermieri dovrebbero ricevere una formazione in SC e, dove necessario, gli infermieri specializzati in SC dovrebbero avere la loro professione riconosciuta ufficilmente come tale.

10

Investimento in strumenti innovativi che promuovono la cura di sé

I governi dovrebbero investire nella realizzazione di strumenti che possano consentire ai pazienti la cura di sé e ridurre i ricoveri ospedalieri evitabili (es. dispositivi di monitoraggio dei pazienti).

Firmato dai membri della Heart Failure Policy Network

Dr Mark Dancy

Cardiologist,
UK

Penilla Gunther

MP,
Sweden

Dr Jose Ramón Juanatey

Cardiologist,
Spain

Marie-Claire Lambert

Honorary MP,
Belgium

Kristiina Salonen

MP,
Finland

Sirpa Pietikainen

MEP,
Finland

Dr Pierre Troisfontaines

Cardiologist,
Belgium

Dr Cristian Silviu Busoi

MEP,
Romania

Aldo Patriciello

MEP,
Italy

Marc Tarabella

MEP,
Belgium

Dr Ian Duncan

MEP,
Scotland

Dr Stanimir Hasardjiev

National Patient Organisation
EU

Neil Johnson

National Institute for Preventive Cardiology
Ireland

Dr Hora Cristian

MP,
Romania

Prof. Martin Cowie

Imperial College London
UK

Nick Hartshorne-Evans

Pumping Marvellous iHHUB
UK

Dr Ursula Marschall

Barmer GEK
Germany

Pascal Garel

HOPE
EU

Prof. Felix Gutzwiller

MP,
Switzerland

Annie Schreijer-Pierik

MEP,
Netherlands

Dennis Robertson

MSP,
Scotland

Dr Alan Haycox

Liverpool University and Liverpool Health Economics
UK

Deputy Sean Kyne

TD,
Ireland

Hope - European Hospital and Healthcare Federation

European Specialist Nurses Organisations

Belgian Working Group in Heart Failure

iHHub - The Global Voice for Heart Failure Patients

Mon Coeur Entre Parentheses

National Institute for Preventative Cardiology

Association pour les Patients Insuffisants Cardiaques

Croi - Fighting Heart Disease & Stroke

Pumping Marvellous - The heart failure charity